Apollo e Dafne

Relazione sulla performance

Relazione sulla performance

Art.10, comma 8, lettera b
Obblighi di pubblicazione concernenti i contratti pubblici di lavori, servizi e forniture



La Relazione della Performance

La presente Relazione conclude la prima applicazione del “Ciclo di gestione della performance”. Il predetto Ciclo - da sviluppare in maniera coerente con i contenuti e con il ciclo della programmazione finanziaria e del bilancio - è stato introdotto dal decreto legislativo 27 ottobre 2009, n. 150, al fine di consentire alle amministrazioni pubbliche di organizzare il proprio lavoro in un’ottica di miglioramento delle prestazioni e dei servizi resi, attraverso lo svolgimento di attività di programmazione, gestione e controllo, volte alla verifica dell’efficacia dell’azione amministrativa. A tale riguardo - ai sensi e per gli effetti dell’articolo 10, comma 1, lettera b), del citato decreto legislativo n. 150 del 2009 - la Relazione sulla performance deve evidenziare, con riferimento all’anno precedente, i risultati organizzativi e individuali raggiunti rispetto agli obiettivi programmati nonché in relazione alle risorse disponibili, con evidenziazione di eventuali scostamenti.



Anno 2019

Anno 2018

Anno 2017

Anno 2016

Anno 2015

Anno 2014

Anno 2013
Anno 2012

Anno 2011




Il Rapporto di Performance
(Relazione alle Camere sullo stato della spesa e sul grado di efficienza dell’azione amministrativa svolta – art. 3, commi 68 e 69, della Legge 24 dicembre 2007, n.244)


Anno 2010

Il Rapporto di Performance per l'anno 2010 è stato predisposto dall’Organismo indipendente di valutazione della performance sulla base degli elementi forniti dai Centri di Responsabilità Amministrativa in esito al monitoraggio finale sull’attuazione della Direttiva Generale sull’attività e sulla gestione per l’anno 2010.


Anno 2009

Il Rapporto di Performance per l'anno 2009 è stato predisposto dal SeCIn/Oiv sulla base degli elementi forniti dai Centri di Responsabilità Amministrativa in esito al monitoraggio finale sull’attuazione della Direttiva Generale sull’attività e sulla gestione per l’anno 2009.



Atti di indirizzo per la definizione delle priorità politiche

D.M. 7 agosto 2015, registrato alla Corte dei Conti in data 14 settembre 2015, Reg. 3832, concernente Atto di Indirizzo per la definizione delle priorità politiche  e triennio 2016/2018.
Atto di indirizzo triennio 2016/2018.

D.M. 23 settembre 2014, registrato alla Corte dei Conti in data 28 ottobre 2014, Reg.4886, concernente Atto di Indirizzo per la definizione delle priorità politiche  e triennio 2015/2017.
Atto di indirizzo triennio 2015/2017.

D.M. 17 aprile 2014, registrato alla Corte dei Conti in data 1 luglio 2014, Reg.2532, Atto di Indirizzo per la definizione delle priorità politiche anno 2014 e triennio 2014/2016.
Atto di Indirizzo 2014 e triennio 2014/2016.

D.M. del 13 marzo 2012: “Atto di indirizzo per la definizione delle priorità politiche anno 2013 e triennio 2013-2015”, registrato alla Corte dei Conti.
Atto di indirizzo 2013 e triennio 2013/2015.

D.M. 3 agosto 2011, registrato alla Corte dei Conti in data 29 settembre 2011, Reg.12, flg.246, concernente Atto di Indirizzo per la definizione delle priorità politiche anno 2012 e triennio 2012/2014.
Atto di indirizzo 2012 e triennio 2012/2014.

D.M. del 13 marzo 2012: “Atto di indirizzo per la definizione delle priorità politiche anno 2013 e triennio 2013-2015”, registrato alla Corte dei Conti.
Atto di indirizzo 2013 e triennio 2013/2015.

Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie.

Informazioni sui cookies