Particolare stilizzato della cupola del Pantheon, Roma


Evento associato a: XIV Settimana della Cultura - 14/22 aprile 2012


Croci d’oro all’incrocio – La riscoperta a Cividale della necropoli longobarda “della Ferrovia”

Pubblicato il 13 marzo 2012



Croci d’oro all’incrocio – La riscoperta a Cividale della   necropoli longobarda “della Ferrovia”
Croci d’oro all’incrocio – La riscoperta a Cividale della necropoli longobarda “della Ferrovia”
Stampa
Gli scavi della necropoli longobarda “della Ferrovia” riportano alla luce cinque croci d’oro e diversi corredi d’armi.

La piccola mostra, che verrà inaugurata martedi’ 17, alle ore 11.00, presenta al pubblico i più straordinari tra i ritrovamenti effettuati tra febbraio e marzo 2012 a Cividale, da poco inserito nella Lista del Patrimonio mondiale dell’Umanità. Più di cinquanta tombe longobarde, alcune ricchissime, sono state messe in luce nel corso di lavori di urbanizzazione all’incrocio tra viale della Libertà e via Foramitti. La necropoli “della Ferrovia” una delle più grandi realtà cimiteriali tra quelle disposte all'esterno delle mura romane di Cividale a nord del Natisone (necropoli del Gallo, di S. Stefano, di Cella- S. Giovanni e di San Mauro), ed intercettata da lavori già a partire dal XIX secolo, giace infatti sepolta al di sotto di pavimenti stradali e opere di urbanizzazione alla immediata periferia di Cividale.
Parecchie tra le sepolture, databili dalla fine del VI al pieno VII secolo d. C., erano ancora integre e conservano tutti gli elementi tipici dei corredi longobardi. Numerosi i guerrieri deposti con l’intera panoplia (lancia, spada o scramasax, scudo) in qualche caso con speroni, elementi di cintura, forbici e coltelli, talora con borse in materiale deperibile contenenti pettini, acciarini e monete.
Pettini e strumenti in ferro, unitamente ad altri tipi di offerte come vasi in ceramica, sono stati rinvenuti anche in sepolture femminili, corredate anche da oggetti di ornamento tra cui le tipiche fibule ad S.
Eccezionale il numero di tombe sia femminili che maschili che hanno restituito croci di lamina d’oro decorata a sbalzo, originariamente apposte su un velo che copriva il volto del defunto.

In occasione dell’ inaugurazione della mostra sarà inoltre presentato il volume di Isabel Ahumada Silva, Oreficeria longobarda a Cividale. Le croci d’oro.


Redattore: CARMELINA RUBINO

Informazioni Evento:


Data Inizio: 17 aprile 2012
Data Fine: 22 aprile 2012
Costo del biglietto: gratuito
Prenotazione: Nessuna
Luogo: Cividale del Friuli, Museo Archeologico Nazionale
Orario: Inaugurazione ore 11.00 - Visita alla mostra dalle 8.30 alle 19.30
Telefono: 0432/700700
Fax: 0432/700751
E-mail: museoarcheocividale@beniculturali.it


Dove:

 
MUSEO ARCHEOLOGICO NAZIONALE
Città: Cividale del Friuli
Indirizzo: Cividale del Friuli
Provincia: UD
Regione: Friuli-Venezia Giulia


XML

   Croci d’oro all’incrocio – La riscoperta a Cividale della necropoli longobarda “della Ferrovia”

Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo - Via del Collegio Romano, 27 00186 Roma
Numero Verde: 800 99 11 99    URP: (+39) 06.6723.2980 .2990    Centralino MiBACT: (+39) 06.6723.1     scrivi al MiBAC

Valida questa pagina con gli strumenti del W3C © 2014 Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo - Ultimo aggiornamento 21-03-2012 09:36:59 | Rif: 103611


Id Asset: 103611 Generata il: Sat Dec 20 11:11:50 CET 2014 Tempo di esecuzione: 65 Categoria: Eventi (661)
CmsInclude=2284 Global=2294