Particolare stilizzato della cupola del Pantheon, Roma

1 OTTOBRE: INVITO A PALAZZO. ARTE E STORIA NELLE BANCHE
Ingresso gratuito e visite guidate in 90 palazzi di 50 banche di tutta Italia.

iniziativa

Pubblicato il 23 settembre 2011

Logo ABI
Logo ABI
Stampa
È la decima edizione della manifestazione che ogni anno apre al pubblico le sedi storiche delle banche.
In dieci anni “in mostra” 218 palazzi di 100 gruppi bancari in 105 città, con oltre 800 mila visitatori.

Sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica Italiana
Col patrocinio del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca

Il primo sabato di ottobre le porte dei palazzi storici delle banche italiane tornano ad aprirsi su tutto il territorio nazionale. È la decima edizione di Invito a Palazzo, la manifestazione promossa dall’Abi che ogni anno mette in mostra opere d’arte e capolavori nascosti, conservati nelle sedi storiche delle banche. L’appuntamento con cittadini, appassionati e turisti - che per un’intera giornata potranno ammirare opere d’arte e arredi d’ogni epoca - è per sabato 1 ottobre.

L’INVITO DI QUESTA DECIMA EDIZIONE

Alla manifestazione di quest’anno partecipano 90 palazzi di 50 banche in 52 città, con 16 sedi “in mostra” per la prima volta che rappresentano un’assoluta novità per i visitatori.

Per celebrare la decima edizione di Invito a Palazzo, l’Abi ha realizzato anche un volume fotografico, edito da Allemandi, con una selezione delle più belle immagini messe a disposizione dalle banche che hanno aperto le loro sedi storiche in questi primi dieci anni di manifestazione.

“In un momento ancora complesso per l’economia nazionale e internazionale – ha detto il Presidente dell’Abi, Giuseppe Mussari - il sostegno alla ripresa e allo sviluppo del Paese passano anche attraverso la tutela e la valorizzazione dell’immenso patrimonio artistico e architettonico italiano. L’arte e la cultura, infatti, rappresentano un volano strategico per la crescita del turismo, dell’industria e, più in generale, del Paese. Anche per questo – ha aggiunto Mussari – le banche sono fortemente impegnate e investono ogni anno oltre 500 milioni di euro per proteggere e conservare collezioni, palazzi e arredi, e supportare le iniziative promosse da Istituzioni ed enti pubblici. In questa stessa direzione, manifestazioni come Invito a Palazzo, di cui quest’anno festeggiamo la decima edizione, si confermano importanti anche perché inserite nella fitta costellazione d’interventi pubblici e privati che costituiscono un vero e proprio Sistema Italia per la promozione di arte e cultura”.

Nelle dieci edizioni, hanno preso parte a Invito a Palazzo 100 banche con 218 palazzi aperti in 105 città. Oltre 800 mila visitatori – senza contare quelli che si aggiungeranno sabato 1° ottobre - hanno così potuto ammirare una preziosa antologia di stili, tendenze e gusti artistici e architettonici: dall’architettura rinascimentale alle forme del barocco, dalle eleganti dimore settecentesche immerse in parchi secolari alle atmosfere neoclassiche, fino ai palazzi recentemente commissionati dalle banche ai più affermati architetti contemporanei.

NOTIZIE UTILI
Invito a Palazzo 2011 si terrà sabato 1 ottobre. I palazzi saranno aperti al pubblico gratuitamente dalle 10 alle 19, con visite guidate in italiano e inglese. L’elenco completo dei palazzi che partecipano all’iniziativa è disponibile sul sito http://palazzi.abi.it. Si possono ottenere informazioni sulla manifestazione anche chiamando il numero 06-6767400 dalle 10 alle 18, oppure inviando una e-mail all’indirizzo invitoapalazzo@abi.it.
Dépliant con l’elenco completo dei palazzi sono disponibili agli sportelli delle banche aderenti.


Ufficio Stampa ABI
tel. 06-6767864; e-mail salastampa@abi.it; g.sabino@abi.it
Ufficio Stampa Novella Mirri e Maria Bonmassar
tel. 06/32652596; e-mail ufficiostampa@novellamirri.it


Redattore: RENZO DE SIMONE




Documentazione:

Approfondimenti
(documento in formato zip, peso 2282 Kb, data ultimo aggiornamento: 29 settembre 2011 )

download delle immagini in formato JPG
(documento in formato zip, peso 1445 Kb, data ultimo aggiornamento: 29 settembre 2011 )





Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo - Via del Collegio Romano, 27 00186 Roma
Numero Verde: 800 99 11 99    URP: (+39) 06.6723.2980 .2990    Centralino MiBACT: (+39) 06.6723.1     scrivi al MiBAC

Valida questa pagina con gli strumenti del W3C © 2013 Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo - Ultimo aggiornamento 29-09-2011 19:00:12 | Rif: 95856


Id Asset: 95856 Generata il: Fri Dec 20 01:57:52 CET 2013 Tempo di esecuzione: 118 Categoria: Comunicati (665)